dic 302011
 

Foto scattata da jeanclaudesanchez.

Mi fermo, e frenando i pensieri osservo le cose che mi stanno attorno. Osservo e cerco di percepirne l’energia. Ascolto l’odore di questa casa e ne percepisco ogni singola vibrazione. Mi confronto con l’incubo di questa notte che mi ha lasciato terrorizzato, completamente sudato, in piedi sul letto senza il respiro per alcuni interminabili secondi. Mi confronto con l’ordine e con il caos dentro e fuori di me. Sorrido e penso alla felicità, quella toccata, quella perduta come sei poi la felicità la si potesse possedere e quella che decido di non abbracciare come per un incantesimo. Adesso qui con lagiovanna accesa i pensieri si scaldano e tutto sommato c’è lo spazio anche per un punto della situazione. Son stati anni di notevole impegno questi ultimi e il guardare avanti è talvolta una sfida che mi pare impossibile anche solo da partecipare e tuttavia son qui. Mi passano per la testa durante questi giorni tanti di quei pensieri che mi sembra di toccarli uno ad uno. Sorrido gioiendo proprio di quelle piccole cose che sento adesso avere un notevole peso nel bilancio dell’esistenza. Penso che proverò a riposare un po’. Mi merito un po’ di felicità anche io e direi che potrei partire proprio dal concedermi un po’ di riposo. La felicità è tutto sommato una piccola cosa.

Sorry, the comment form is closed at this time.